Mercoledi 9 Luglio, è arrivata dalla Commissione Europea una richiesta agli stati membri di effettuare una stretta ed un controllo ancora più severo sul gioco d’azzardo online, un passo necessario per arginare il fenomeno della ludopatia, ovvero la dipendenza dal gambling.

Gli stati membri si devono impegnare per fornire un livello di protezione ancora più alto, nel settore del gioco d’azzardo online, ai propri cittadini. Un settore che, secondo Bruxelle cresce ogni anno di ben 15%, una crescita eccessiva, che ha portato a 10,5 milioni di euro la stima attuale di questo mercato.

Non solo verifiche più severe ed una lotta più dura all’illegalità, si sta pensando di inserire anche messaggi di avvertimento nelle pubblicità varie, simili a quelle che compaiono ormai sui pacchetti delle sigarette, nei quali riportare le probabilità di vincita e informazioni sui rischi della ludopatia, un po’ come avviene già nel nostro paese, per i siti legali con licenza AAMS.

Una grossa preoccupazione, infatti, è che sempre più giovani si avvicinano a questo mondo e rischiano di incorrere nella dipendenza. Per questo si chiede anche di vietare categoricamente la presenza di queste pubblicità negli eventi rivolti a questo pubblico.

Anche se il testo presentato non diventerà una legge, è una calda raccomandazione, non vincolante, da parte della Commissione UE, a tutti gli stati membri, per spingerli ad impegnarsi ancora di più a tutelare i propri cittadini, soprattutto i minori, sempre più esposti a questo pericolo.

Si parla di comunicazione responsabile: lo scopo è che gli stati diventino più consapevoli dei rischi associati al gioco d’azzardo e che agli operatori vengano imposti una serie di obblighi da rispettare sul fronte della comunicazione commerciale responsabile

La Commissione Europea chiede maggiore controllo sul gioco d’azzardo online
5 (100%) 1 vote